Statuto della compagnia

TITOLO II: ASSOCIATI

Articolo 5 – Soci e affiliazione
  1. I soci possono essere Fondatori e Ordinari. Possono essere Soci dell'Associazione e partecipare alle attività sociali, sia ricreative che sportive, tutte le persone fisiche che ne facciano richiesta, senza distinzione di sesso, nazionalità, credo politico, razza o religione, che condividano gli scopi societari e che siano dotate di una "irreprensibile condotta morale" sportiva.
  2. Ai fini sportivi per irreprensibile condotta deve intendersi a titolo esemplificativo e non limitativo una condotta conforme ai principi della lealtà, della probità e della rettitudine sportiva in ogni rapporto collegato all'attività sportiva, con l'obbligo di astenersi da ogni forma d'illecito sportivo e da qualsivoglia indebita esternazione pubblica lesiva della dignità, del decoro e del prestigio dell'associazione, della Federazione Sportiva e/o dell'Ente di Promozione di appartenenza e dei suoi organi.
  3. Gli aspiranti soci devono avanzare domanda scritta di affiliazione con sottoscrizione di apposito modulo da consegnarsi al CD, e provvedendo a versare la #34a di iscrizione fissata di anno in anno dallo stesso Consiglio. Il CD provvede ad esaminare la domanda ed in caso di diniego il giudizio deve essere motivato. Contro la decisione di diniego del CD è ammessa impugnazione innanzi all'Assemblea Generale dei Soci. Se entro quindici giorni l'aspirante non riceve un provvedimento di diniego espresso, la domanda si intende accolta.
  4. E' espressamente esclusa l'adesione a tempo determinato, fermo restando il diritto di recesso.
  5. La quota associativa è personale e quindi non è trasferibile, rivalutabile e restituibile.
  6. Per l'ammissione di un socio minorenne la domanda dovrà essere controfirmata dall'esercente la responsabilità genitoriale, ai sensi dell'art. 16 D.lgs 36/2021. Chi sottoscrive la domanda rappresenta il minore a tutti gli effetti nei confronti dell'Associazione e risponde verso la stessa per tutte le obbligazioni dell'associato minorenne.
  7. Con la sottoscrizione della domanda di ammissione il socio accetta che i propri dati personali siano comunicati agli organismi che procedono al riconoscimento ai fini sportivi e alla relativa certificazione della attività sportiva dilettantistica svolta.
  8. Il domicilio del socio per i rapporti con l'Associazione fa riferimento alla residenza anagrafica dello stesso.
Articolo 6 – Diritti e doveri dei Soci
Tutti i soci sono effettivi e hanno i medesimi diritti, senza discriminazione alcuna, che esercitano nel rispetto delle norme statutarie e regolamentari.
  1. Il Socio, in regola con il pagamento della #34a sociale, ha diritto a:
    • partecipare ad ogni attività, agonistica e non, organizzata dalla Associazione;
    • usufruire di tutti i servizi predisposti dalla Associazione;
    • esercitare i diritti elettorali attivi e passivi purché maggiorenne. Il minore esercita il diritto attivo di partecipazione nell'Assemblea mediante ciascun genitore, anche disgiuntamente tra loro, o il titolare della responsabilità genitoriale. Il minore acquisirà i diritti attivi e passivi alla prima assemblea utile svoltasi al raggiungimento della maggiore età;
  2. Il socio ha il dovere di:
    • corrispondere la quota sociale annualmente determinata dal CD;
    • visionare, accettare e osservare il presente Statuto, i Regolamenti Federali e le norme emanate dal CIO e CIP, dalla WA e dal CONI;
    • contribuire, secondo le proprie possibilità, al raggiungimento delle finalità associative;
    • comportarsi con correttezza, lealtà e probità nell'esercizio della pratica sportiva osservando i principi, le norme e le consuetudini sportive;
  3. I Soci operanti come Tecnici devono operare tenendo conto in particolare della funzione sociale, educativa e culturale della loro attività.
  4. La mancata osservanza dei doveri sanciti nel presente statuto comporta le sanzioni valutate e comminate dal CD.
Articolo 7 – Recesso, Esclusione e Perdita della Qualità di Associato
  1. La qualifica di Socio si perde per recesso volontario, da comunicarsi per iscritto al CD e con efficacia immediata. Il socio recedente non ha diritto alla restituzione della #34a sociale annuale, né al suo trasferimento ad altro socio.
  2. In caso di morosità o indegnità, Il Consiglio Direttivo, dopo aver sentito il socio chiamato a presentare le proprie giustificazioni, delibera in merito alla radiazione con maggioranza assoluta dei componenti e comunica il provvedimento al socio interessato, il quale, entro 15 (quindici) giorni può impugnare la delibera richiedendo per mezzo del Presidente la convocazione di un'Assemblea Generale o al Collegio dei Probiviri qualora costituito. L'associato radiato non potrà più essere ammesso.
  3. La qualifica di socio si perde anche per morte.

Vai a pagina   <<        >>  
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
Amici online
Utenti: 0

Ospiti: 1

3.238.x.x page

Clicca per mostrare - Ultime visite
News del 2024
LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
 
e107 Italian Team © 2008
This site is powered by e107, which is released under the terms of the GNU GPL License.
Tutto il materiale inserito è © 2008-2023 della A.S.D. Compagnia Arcieri Celti
 
Powered By
e107 PHP MySQL Firefox